In un corpo sano che vive in un ambiente poco inquinato i meccanismi naturali di protezione ed eliminazione dei radicali liberi assicurano un equilibrio all’organismo.

Una frazione di radicali liberi viene prodotta dai globuli bianchi in caso di aggressioni esterne oppure dai globuli rossi per permettere loro di utilizzare l’ossigeno.

Tuttavia la maggior parte dei radicali liberi non è prodotta dal nostro organismo ma provengono dall’ambiente circostante.

Sui radicali liberi di origine esogena quindi possiamo intervenire perchè dipendono in gran parte dallo stile di vita che conduciamo.

L’aria che respiriamo se è molto inquinata produrra’ piu’ radicali liberi, l’acqua che beviamo, il cibo che ingeriamo, i pensieri di cui nutriamo la nostra mente e quindi in generale il nostro stile di vita incide moltissimo sullo stress ossidativo cellulare e quindi in ultima analisi sull’invecchiamento.

COM’E POSSIBILE LOTTARE CONTRO LO STRESS OSSIDATIVO RESPONSABILE DELL’INVECCHIAMENTO?

Per nostra fortuna il corpo umano è una macchina eccezionale che sarebbe già’ pronta a lottare da sola contro i radicali liberi ma puo’ esprimere questa straordinaria potenza solo e solo se si trova in condizioni normali.

CHE SIGNIFICA IN CONDIZIONI NORMALI?

Questo significa che il nostro organismo dovrebbe vivere in un ambiente poco inquinato ed essere alimentato in modo sano.

Queste sono le condizioni necessarie affinchè  l’organismo non sia sopraffatto da una produzione troppo ingente di radicali liberi

L‘organizzazione Mondiale della Sanita’ afferma che almeno il 65% degli antibiotici prodotti in Europa è utilizzato in zootecnia, ossia negli allevamenti intensivi mentre soltanto il 35% arriva nelle farmacie.

Nella migliore delle ipotesi soffriamo di carenze di vitamine e minerali.

Lo dimostrano studi scientifici internazionali , nei dossier dell’ OMS e in molti altri libri; piu’ dell’ 80% degli esseri umani presenta carenze per quanto riguarda vitamine e minerali.

L’ALIMENTAZIONE E’ SUFFICIENTE PER APPORTARE GLI ELEMENTI CHE INTRAPPOLANO NATURALMENTE I RADICALI LIBERI DI CUI NECESSITIAMO?

L’alimentazione è importante ma non sufficiente, anzitutto perchè al giorno d’oggi una corretta alimentazione è molto difficile da praticare.

Questo è dovuto sia dallo stile di vita sempre piu’ frenetico sia per il fatto che i vegetali sono stati impoveriti via via sempre di piu’ dei loro elementi nutritivi. Oppure spesso sono avvelenati da pesticidi e trattamenti chimici.

ABBIAMO BISOGNO DI INTEGRATORI ALIMENTARI?

Si assolutamente si.

Gli integratori alimentari sono prodotti che possiamo aggiungere alla nostra alimentazione 

Le ricerche scientifiche convergono tutte su un punto comune, stanti il degrado qualitativo e l’impoverimento nutrizionale dei cibi che mangiamo , dobbiamo per forza apportare alcune integrazioni all’alimentazione.

GLI INTEGRATORI SONO TUTTI UGUALI?

Le vitamine naturali e quelle sintetiche non sono identiche.

Una sostanza naturale e quindi la sua formula non sono brevettabili.

Prendiamo ad esempio la vitamina E.

La sua formula naturale è RRR-alfa tocoferolo, mentre quella della vitamina E sintetica è TOUR-RAC tocoferolo, ossia un insieme di otto molecole di cui sette non esistono nemmeno in natura .

GLI ANTIOSSIDANTI, I NOSTRI SETTE MERCENARI

Gli antiossidanti sono come bravi “soldatini” che ci proteggono dalle malattie e ci impediscono di invecchiare troppo velocemente e si organizzano per difenderci dagli attacchi dei radicali liberi.

 QUALI SONO GLI ANTIOSSIDANTI , I SETTE MERCENARI?

  1. alfaglutatione
  2. vitamina E
  3. vitamina C
  4. acido lipoico
  5. selenio
  6. zinco
  7. melatonina

CLASSIFICAZIONE DEGLI ANTIOSSIDANTI

Sono le difese chiamate esogene perchè dobbiamo prenderle dall’esterno.

Sono come dei ” sensori dei radicali liberi”.

VITAMINE ANTIOSSIDANTI

La vitamina A e il suo precursore il betacarotene, la C la E e la D.

MINERALI E OLIGOELEMENTI ANTIOSSIDANTI

Calcio, cloro, fosforo, magnesio, potassio, zolfo, rame. zinco,manganese,iodio,germano,fluoro,cromo,cobalto,vanadio,selenio, nickel e molibdeno.

AMMINOACIDI ANTIOSSIDANTI

Leucina, lisina, metionina, fenilanina , triptofano, valina.

VEGETALI ANTIOSSIDANTI 

Che contengono flavonoidi e iridoidi come ginko biloba, cardo mariano ulivo e alghe;

 CARNITINA, COENZIMA Q10 E GLUTATIONE

Derivato amminoacidico il primo gioca un ruolo molto importante per la produzione di energia. Il secondo detto anche ubiquinone fondamentale  per il corretto funzionamento del mitocondrio e l’ultimo il glutatione, una sostanza costituita da 3 amminoacidi con un grandissimo potere antiossidante.

L’alimentazione ragionevole o corretta alimentazione è oggetto di tantissimi studi, teorie e pareri spesso in contrasto tra di loro.

Quando si parla di dieta infatti si può’ scivolare spesso in un campo minato.

Certo trovare alimenti perfetti al giorno d’oggi non è possibile , tuttavia sarebbe già molto importante per la nostra salute compiere alcune scelte.

Doveroso premettere che essendo tutti diversi se un regime alimentare può andare bene per alcuni potrebbe essere controindicato per altri.

Con l’aiuto di un nutrizionista dovete individuare il regime alimentare piu’ corretto per voi anche in base al tipo di vita che fate e a dove vivete.

Ascoltate sempre i messaggi inviati dal vostro corpo che sapranno guidarvi verso i cibi piu’ adatti a voi.

Detto questo possiamo individuare delle linee guida generali per una corretta alimentazione.

  • Non fate mai mancare verdura e frutta
  • Scegliete cereali autenticamente integrali
  • Assumete pochi grassi animali
  • Utilizzate oli vegetali contenenti acidi grassi insaturi come l’olio di oliva.
  • Evitate le fritture, l’eccesso di sale e gli zuccheri aggiunti e bandite i dolcificanti di sintesi.
  • Preferite il pesce azzurri meno inquinato dal mercurio
  • Bevete almeno 2 litri di acqua al giorno
  • Aggiungete in modo regolare integratori alimentari di buona qualità e preferite se possibile la forma naturale. oggi gli integratori sono diventati indispensabili.

Due antichi rimedi naturali miracolosi ; argilla ventilata da bere e fieno greco

CHE COS’E’ L’ARGILLA :

Nel dettaglio, l’argilla verde è una sostanza costituita da una miscela di composti di origine minerale, originatisi dall’erosione di rocce granitiche e dalla conseguente sedimentazione dei materiali di disfacimento da esse derivanti. È proprio questa sua particolare composizione minerale a conferire all’argilla verde le numerose proprietà di cui gode.
Proprietà che, peraltro, sono note fin dall’antichità, tanto che già gli antichi egizi e i popoli romani la utilizzavano nel trattamento di diversi disturbi, sia esternamente che per via orale.

BENEFICI :

  1. Depura l’organismo
  2. Favorisce il benessere di bile e reni
  3. Ha un’azione antinfiammatoria
  4. Depura il fegato
  5. Aiuta a basificare il ph del sangue
  6. Assorbe veleni e tossine
  7. Aiuta a contrastare la diarrea

PREPARAZIONE:

Argilla ventilata

Una caraffa di vetro

Acqua

Un mestolo di legno

Un cucchiaio di acciaio

Riempire la caraffa di acqua e aggiungere un cucchiaio di argilla asciutta. Mischiare il composto con il mestolo di legno.

Lasciarla decantare

E’ preferibile assumerne un bicchiere alla sera cosi da poter farla agire per tutta la notte.

E’ possibile assumerla ogni sera

Questo tipo di argilla può essere utilizzata sia per  essere bevuta che per effettuare impacchi o cataplasmi.


Qui di seguito trovi il prodotto che abbiamo selezionato per te su Amazon

FIENO GRECO

Il fieno greco (Trigonella foenum-graecum) è una pianta che cresce spontanea in ambienti costieri e submontani. Probabilmente originario dell’Asia occidentale possiede un odore particolare, ripugnante per alcuni, gradevole e caratteristico per altri. Non a caso la coltivazione di questa pianta è destinata anche all’industria profumiera.Il fieno greco è una pianta dalle origini antichissime; si pensi che su un antico papiro egizio risalente al 1500 a. C. è riportato un uso consuetudinario dei semi di fieno greco come ingrediente in cucina.

BENEFICI

  1. Tonico
  2. Aiuta ad assorbire il muco
  3. Stimola la produzione di latte materno
  4. Ha proprietà antinfiammatorie
  5. Indicato in caso di denutrizione e anemia
  6. Ha un potere ipocolesterolemizzante

Qui di seguito trovi il prodotto che abbiamo selezionato per te su Amazon.

I VEGETALI ANTIOSSIDANTI

La fitoterapia ci dona davvero tantissime risorse per dotare il nostro organismo di strumenti per combattere i radicali liberi.

Infatti i vegetali sono ricchissimi di anitiossidanti perchè anche loro ne hanno bisogno per proteggersi dalle radiazioni solari.

Tra queste sostanze ce ne sono alcune che hanno in comune con il regno animale come ad esempio la superossidasi, vitamine E   e C mentre alcuni antiossidanti sono specifici dei vegetali, che le piante producono da sole.

Tra quest’ultimi i piu’ importanti sono i flavonoidi e gli iridoidi.

I PRINCIPALI VEGETALI ANTIOSSIDANTI

  1. Ginko Biloba
  2. Cardo Mariano
  3. Ulivo
  4. Alghe

SPIRULINA ; UN SUPER FOOD DALLE MILLE VIRTU

Quest’alga ha un’origine antichissima ed è ricca di vitamine, sali minerali, amminoacidi e proteine vegetali. il suo potere antiossidante è davvero notevole.

La spirulina contiene ficocianina, un pigmento dal colore blu , che contribuisce al ringiovanimento del sistema immunitario rafforzando la membrana cellulare .

Un’ altro dei suoi innumerevoli benefici è l’aiuto nella perdita di peso in quanto stimola il metabolismo e dona un senso di sazieta’.

Questo è uno degli antiossidanti vegetali che non dovrebbe mai mancare nelle vostre dispense.

Inoltre l’alga spirulina è ricca di mucillaggini e fibre vegetali che favoriscono il tranasito intestinale.

Ecco la migliore che abbiamo selezionato ; biologica senza addittivi e con 1000mg per compressa

L’ELISIR DI GIOVINEZZA

La melatonina, che fa parte dei  “sette mercenari”, è uno degli antiossidanti indispensabili per lottare contro i radicali liberi.

E’ un neurormone sintetizzato nell’ ipofisi .

Conosciuta solo come aiuto per favorire l’addormentamento o combattere il jet leg , in realtà ha molte altre funzioni benefiche.

Svolge infatti un ruolo particolare nella protezione del DNA nucleare e di quello mitocondriale.

Recenti studi scientifici hanno dimostrato che la melatonina possiede una propietà antiossidante stupefacente, nelle cellule non tumorali agisce come antiossidante attivo nei sistemi di protezione cellulari  degli organismi.

Antiossidante estremamente potente e primordiale, l’acido lipoico è in grado di proteggere praticamente tutte le cellule dell’organismo dell’organismo perchè  è attivo in ambito sia idrico sia lipidico.

La nostra alimentazione ha una carenza strutturale di omega 3, fondamentali per il nostro benessere.

Infatti la fluidita’ cellulare che fa in modo che le cellule comunichino tra loro, dipende dalla natura degli acidi grassi .

Quelli insaturi sono classificati in due famiglie ; omega 6 e omega 3.

SEMI DI CUMINO

Conosciuto fin dall’antichità dai faraoni  come oro nero , il cumino è ricchissimo di acidi grassi insaturi, flavonoidi, saponine e  proteine.

Dall’aroma dolce e piccante questa pianta di cui si utilizza il seme oltre ad aver un potente effetto antiossidante ha anche un potere carminativo, cioè riesce ad assorbire i gas intestinali. Utilizzata anche come diuretico e  antistaminico

ACQUA IDROGENATA

ECCO TUTTI I BENEFICI DI QUESTA BOTTIGLIA

  1. Migliora i livelli di idratazione fino a 6 volte meglio dell’acqua normale
  2. Aumenta il ph dell’acqua rendendolo alcalina
  3. migliora l’assorbimento degli integratori alimentari
  4. migliora le prestazioni sportive
  5. migliora le proprieta’ antiossidanti dell’acqua
  6. migliora la salute
  7. aumenta la qualita’ del sonno
  8. migliora l’elasticita’ della pelle
  9. ritarda l’invecchiamento cellulare
  10. favorisce il controllo del peso
  11. velocizza l’eliminazione delle tossine

 

 

Queste informazioni sono state raccolte dal libro d’oro della prevenzione del medico Philippe Lagarde e da miei studi personali, esperienze fatte sulla mia pelle e che per me hanno funzionato in termini di benessere.

CHI E’ PHILLIPPE LAGARDE

Laureato in medicina e chirurgia all’Universita’ di parigi e specializzato in Oncologia.

Vincitore del premio Gustave Roussy è anche docente in diversi atenei.

In quasi mezzo secolo di professione ha registrato sopravvivenze anche ultraventennali in soggetti gia’ metastatici e numerose risposte complete di malattia a distanza di anni.

Da quando ha lasciato la professione attiva si occupa di ricerca, divulgazione e formazione.